Sipario Storico

Teatro_la_Nuova_Fenice_-_Sipario_Storico

Il sipario ben conservato è opera dello scenografo Alfonso Goldini. “Il sipario storico del Teatro “La Nuova Fenice” è tornato al suo posto e lo ha fatto con una cerimonia degna del suo valore. Mentre lentamente si srotolava sul palcoscenico, il pubblico è rimasto con il fiato sospeso e per alcuni istanti è stato in silenzio ad ammirare tanta bellezza. Solo dopo qualche minuto è esploso in un applauso fragoroso, quasi un ringraziamento per aver riportato alla luce una tale opera d’arte. “Una scommessa ” aveva definito il recupero del sipario la dottoressa Claudia Caldari della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici delle Marche, che ha seguito il restauro del sipario; una scommessa perché la tela era ridotta piuttosto male, stracciata in vari punti, in altri la muffa aveva lavorato abbondantemente. Ma la scommessa è stata vinta ed oggi tutti possono ammirare il risultato di un recupero meraviglioso. Un recupero che ha permesso al nostro Teatro di essere più ricco e più bello, che ha salvato qualcosa di affascinante che poteva andare perduto per sempre. Il sipario è stato realizzato sul finire del 1800 e montato a Teatro nel 1870, dove è rimasto per circa 70 anni. Dopo la seconda guerra mondiale è, finito in un magazzino del Comune e poi dimenticato nella scuola elementare di S.Paterniano. Fortunatamente la Soprintendenza ha creduto nel recupero del prestigioso tendaggio, che è tornato a far bella di mostra di sé nel luogo per cui era stato pensato