facebook
instagram
loghi comune asso (1)
logo asso trasp (1)
logovettorialeteatro
teatrolanuovafenice

Piazza Marconi, 6 - Osimo

OSIMO: NOVE SPETTACOLI PER LA STAGIONE INVERNALE DELLA NUOVA FENICE

+39 071 9307050

teatro.lanuovafenice@asso-osimo.it

Nove titoli, di cui due fuori abbonamento in apertura, compongono il cartellone 2023-2024 del Teatro la Nuova Fenice di Osimo presentato oggi (6 settembre) nel tradizionale incontro con pubblico e stampa dal sindaco Simone Pugnaloni e dall’assessore alla cultura Mauro Pellegrini, con i vertici A.S.S.O. – il presidente Daniele Bernardini e il direttore Mauro Bassi– e con il direttore AMAT Gilberto Santini.

Anticipano il programma due fuori abbonamento. Il primo, domenica 22 ottobre è il progetto L’anima e la danzaomaggio a Carolyn Carlson preview dedicata alla coreografa statunitense, per l’occasione presente in sala, realizzata da Cinematica Festival in collaborazione con AMAT e Comuni di Ancona e di Osimo. Appuntamento centrale dell’iniziativa (ore 21.30) è la performance “Mandala”, coreografia della Carlson interpretata da Sara Orselli. Lo spettacolo è preceduto, alle 19, dalla proiezione in prima assoluta di filmati inediti dell’artista e seguito da una conversazione con Carolyn Carlson condotta dalla critica Francesca Pedroni.
Il secondo dei fuori abbonamento è per venerdì 17 novembre con “Lettera 22. Cortocircuito Olivetti” di e con Isabella Carloni, scritto con Andrea Fazzini, interpretato c0n Meri Bracalente, Antonio Lovascio, Marco Vergati e prodotto da Rovine Circolari Teatro in collaborazione con Teatro Rebis e AMAT e con i Comuni di Osimo, Serra de Conti, Matelica e Castelfidardo. Lo spettacolo è ispirato al pensiero visionario e attuale dell’industriale Adriano Olivetti, a un’idea diversa di sviluppo per il presente e ai legami necessari tra economia e vita.

Il cartellone entra nel vivo sabato 28 ottobre con il primo dei sette titoli in abbonamento: “Una volta nella vita (Once)” della Compagnia della Rancia, con protagonisti Luca Gaudiano Jessica Lorusso e un cast di 11 attori e musicisti. Tratto dal film ‘Once’ di John Carney con libretto di Enda Walsh e musiche e liriche Glen Hansard & Markéta Irglová e messo in scena con la regia di Mauro Simone, è molto più di una semplice storia d’amore: è il racconto di vite vissute fra sogni, speranze e vita reale.
Vanessa Scalera è protagonista, il 15 dicembre, di “La sorella migliore” di Filippo Gili con la regia di Francesco Frangipane. Lo spettacolo, che alla Nuova Fenice sarà per alcuni giorni in residenza di allestimento e per la prima nazionale, è un intenso e appassionante dramma familiare dove l’amore si scontra e fa a botte con il senso di colpa e il rimorso, in un turbinio di riflessioni su ciò che è giusto, che è morale.
Martedì 9 gennaio Chiara Francini propone in scena “Forte e Chiara”, un memoir, un racconto umano vivo e rivoluzionario, un one-woman show in cui la brillante attrice toscana ripercorre la sua vita, unica eppure così simile a quella di tanti altri. Con il sarcasmo e l’ironia tagliente che la contraddistinguono, Chiara si racconta attraverso la musica, vicende personali e pubbliche, dicendo sempre la verità, senza far sconti a nessuno, in primis a se stessa, con le musiche originali eseguite dal vivo da Francesco Leineri e la regia di Alessandro Federico.
Paolo Genovese firma la sua prima regia teatrale, martedì 30 gennaio, con l’adattamento di “Perfetti sconosciuti”, una brillante commedia sull’amicizia campione d’incassi al cinema, sull’amore e sul tradimento, che porterà quattro coppie di amici (il cast di questa edizione è in via di definizione) a confrontarsi e a scoprire di essere “perfetti sconosciuti”. Durante una cena, un gruppo di amici decide di fare un gioco della verità mettendo i propri cellulari sul tavolo, condividendo tra loro messaggi e telefonate. Metteranno così a conoscenza l’un l’altro i propri segreti più profondi.
Antonio Milo e Adriano Falivene, due tra i volti più colorati della saga TV del Commissario Ricciardi nato dalla penna di Maurizio de Giovanni, sono martedì 27 febbraio i protagonisti, con Elisabetta Mirra, e con la regia di Alessandro D’Alatri di “Mettici la mano”. Nella Napoli del ’43, il femminiello Bambinella, il Brigadiere Maione che ha appena arrestato Melina, e una statua dell’Immacolata si ritrovano in un rifugio improvvisato in attesa del cessato allarme. Il dialogo tra i tre si fa sempre più profondo e serrato trasformando Bambinella nell’avvocato difensore di Melina e Maione nell’accusa in un processo che vede nella statua di gesso un giudice silenzioso e accorato.
Protagonisti martedì 19 marzo sono Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta – qui anche in veste di autore e regista – con la commedia “Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?”. Giovani non più giovani, con l’animo diviso tra ambizioni professionali e bisogno di affetto, sono i portatori sani di un fallimento vissuto nella frenesia di un’esistenza dipendente dalla tecnologia che non lascia più spazio al normale e sano vivere i rapporti interpersonali.
A chiudere il cartellone martedì 16 aprile è “Amanti”, scritta e diretta da Ivan Cotroneointerpretata da Massimiliano Gallo e con Fabrizia Sacchi. Commedia brillante su amore e sesso, sulle relazioni di lunga durata e sulle avventure, “Amanti” esplora i sentimenti di una coppia che nella clandestinità trova tanto conforto quanto affanno. Strappando risate al pubblico.

Gli abbonati della stagione scorsa possono confermare il posto alla biglietteria del Teatro La Nuova Fenice (Piazza Marconi 3, tel. 071 7231797 orario 17/20) da lunedì 2 a venerdì 6 ottobredomenica 8 e lunedì 9 ottobre sono riservati ai cambi di posto, mentre i nuovi abbonamenti saranno in vendita da martedì 10 a sabato 14 ottobre.
Gli abbonamenti a sette spettacoli sono in vendita a: 160 euro per il settore A, 140 euro per il B, 110 euro per il settore C. Una riduzione speciale a 42 euro nei posti di palco laterale di III ordine e in loggione è riservata ai giovani fino a 25 anni.

Invariati anche quest’anno i prezzi dei biglietti per i singoli spettacoli – acquistabili nei 7 giorni precedenti nei punti vendita AMAT su vivaticket.com e alla biglietteria del teatro il giorno precedente lo spettacolo dalle ore 17 alle ore 20 il giorno di spettacolo dalle ore 16 – in vendita a 27 euro per il settore A, 24 per il B, 19 per il settore C e a 7 euro per i posti di palco laterale di III ordine e in loggione riservati a giovani fino a 25 anni. Riduzioni under 25, over 65 possessori Marche Cultura Card e convenzionati vari disponibili per i settori A, B e C.
Per “L’anima e la danza, omaggio a Carolyn Carlson”, fuori abbonamento, biglietti di posto unico a 15 euro, con ridotto a 12 per abbonati alla stagione 23/24, under 25, over 65, possessori Marche Cultura Card e convenzionati vari. Per “Lettera 22. Cortocircuito Olivetti”, ugualmente fuori abbonamento, i biglietti di posto unico sono in vendita a 10 euro.

www.teatrolanuovafeniceosimo.it | A.S.S.O. P.Iva e C.F. 02208740429 | @ All Right Reserved 2024 | privacy policy | cookie policy

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder